torna alle NEWS

Appalti pubblici: onere di immediata impugnativa del criterio di aggiudicazione dell’appalto

Pubblichiamo una recentissima sentenza del TAR Catania, emessa all’esito di una causa seguita dallo Studio, circa l’onere di immediata impugnativa del criterio di aggiudicazione dell’appalto.
In particolare, con tale sentenza il TAR Catania ha affermato che ogni contestazione sulla pretesa illegittimità dei criteri di aggiudicazione degli appalti deve costituire oggetto di immediata impugnazione, poiché incide sulle regole della competizione concorrenziale.
Il TAR Catania ha inoltre chiarito che la presentazione di un’offerta strutturata secondo un criterio di aggiudicazione non contestato nel termine decadenziale di 30 giorni dalla pubblicazione del bando assume “valore di atto dispositivo dell’interesse a che lo scrutinio dei concorrenti si svolga secondo un differente criterio di selezione, rendendo non meritevole di tutela il soggetto che sia stato danneggiato da una scelta – quella di non contestare le regole ritenute erroneamente poste dalla lex specialis – che egli deve necessariamente imputare a sé medesimo”.
Lo Studio resta a disposizione per quanto possa occorrere.

Tar Catania_Sezione II_1 febbraio 2018_n.264